mercoledì 13 maggio 2009

Torta granatina a tre colori di Fabrizio

Finalmente trovo un po' di tempo per inserire una ricetta.
Oggi vi propongo la Torta granatina a tre colori, che mi è stata suggerita dal mio amico Fabrizio.
E' una vera delizia: mi spiace solo di non avere delle foto. Cercherò di procurarmele al più presto!!

INGREDIENTI

Per la granatina

1 litro di panna da cucina
200 g di cioccolato al latte
100 g di cioccolato bianco Galak
100 g di cioccolato fondente
4 bustine di PannaFix (1 ogni 250 ml di panna)

e per la base

200 g di farina
100 g di fecola
150 g di burro
250 g di zucchero
3 uova
30 g di cacao amaro
mezzo bicchiere di latte
un pizzico di sale
una bustina di lievito

PREPARAZIONE

Base di polentina al cacao
Accendere il forno e portarlo a 180°.
In una terrina lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema morbida. Unire i tuorli uno alla volta e aggiungere farina, lievito, fecola, sale e latte, mescolare. Aggiungere il cacao amaro, montare a neve gli albumi e aggiungerli all'impasto.
Imburrare lo stampo a ciambella e versare l'impasto ottenuto.
Cuocere per 45 min.
Tagliare la torta polentina ottenendo dalla parte inferiore un disco da utilizzare come base della torta di granatina.

Realizzazione della torta
Montare separatamente in tre ciotole 500 ml, 250 ml e 250 ml di panna aggiungendo, mentre si monta, il PannaFix (rispettivamente 2 bustine, 1 bustina e 1 bustina). Mettere in frigorifero le tre ciotole mentre si procede con la preparazione del resto.

Sistemare il disco di polentina al cacao al centro di un grande piatto, circondandolo con l'anello mobile della teglia (in modo da modellare correttamente la torta), e spennellarlo con un po' di latte.

Sciogliere in una ciotolina, utilizzando il forno a microonde, il cioccolato fondente (alla massima temperatura, per un minuto alla volta per non bruciarlo, per due/tre minuti totali).
Raffreddare un po' il cioccolato in una ciotola d'acqua fredda. Versare il cioccolato in una ciotola da 250 ml di panna, mescolare con una frusta e stendere sul disco di polentina aiutandosi con una spatola fino al bordo costituito dal disco.

Ripetere la procedura con il cioccolato al latte e la ciotola di panna da 500 ml.
Ripetere la procedura con il cioccolato bianco, sciolto magari assieme an un quadretto di cioccolato al latte, e mescolarlo poi con un cucchiaio per migliorarne la fluidità.

Alla fine lisciare molto bene la superficie e mettere in frigorifero per parecchie ore.
Una volta indurita in frigorifero, si toglie l'anello mobile e a questo punto la torta può essere decorata sulla superficie con scagliette di cioccolato fondente e sui bordi con granella di noccciole (in occasioni speciale magari con dei soggetti di marzapane).
Per una ricetta più veloce la torta può essere fatta con un unico tipo di cioccolata scura, utilizzandone 400 grammi.


Slurp, gnam!!!!
Ciao, a presto

2 commenti:

  1. Perchè si chiama granatina??

    RispondiElimina
  2. Mi son detta: che strana domanda! Cercando la risposta mi sono resa conto che granatina ha un significato diverso in diverse zone d'Italia. Generalmente per granatina si intende una bevanda, mentre qui a Trieste è una torta con crema al cioccolato e panna, dalla consistenza spumosa, un po' granulosa. Una vera squisitezza!! Sull'origine del nome non ho trovato informazioni.

    RispondiElimina